metafora ed allusione


Faccia di limungell ngiallanut

t’và vantann che non m’ha v’lut

inta li toi giardin ci songh stat

pizz p’ pizz l’hai cammin’at

la megghia purtagall m’ l’ei magnat

lu meggh limmuncell m’ l’ei capat

All’ut’m c’ stav na ros e l’lei ddurat

lu vas l’ei rumast pur sturat

d’altri stornelli

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in poesia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a metafora ed allusione

  1. nuciu ha detto:

    Julio Cortázar scrisse: ‘La virgola è la porta girevole del pensiero’. Leggete e analizzate la seguente frase: ” Se l’uomo sapesse realmente il valore che ha la donna andrebbe a quattro zampe alla sua ricerca”
    Se sei donna, certamente metteresti la virgola dopo la parola “donna”.
    Se sei uomo, certamente la metteresti dopo la parola “ha”.

  2. aliante ha detto:

    è, che ci mancano le quattro zampe 😉

  3. smemorato ha detto:

    ci lu vuè lu putrusin’
    vien ‘o sciardin’ vien ‘o sciardin’
    ci lu vuè lu prutusin’
    vien ‘o sciardin’ i l’amor’ ma fà

    rit: a fà l’amore è nu brutt mishtier sont’ mazzat’ sont’ mazzat’
    a fà l’amore i nu brutt mishtier sont’ mazzat’ i dishpiacer’

    ci la vuè la frasch dd’ilor’
    vien ‘a quà for’ vien ‘a quà for’
    ci la vuè la frasch dd’ilor’
    vien ‘a quà for’ i l’amor’ ma fà

    rit: a fà l’amore è nu brutt mishtier sont’ mazzat’ sont’ mazzat’
    a fà l’amore i nu brutt mishtier sont’ mazzat’ i dishpiacer’

    ci la vuè la purughiazz’
    vien ‘o palazz’ vien ‘o palazz’
    ci la vuè la purughiazz’
    vien ‘o palazz’ i l’amor’ ma fà..

    rit.: a fà l’amore è nu brutt mishtier sont’ mazzat’ sont’ mazzat’
    a fà l’amore i nu brutt mishtier sont’ mazzat’ i dishpiacer’

    Temi antichi come il mondo: se ne può fare poesia ma più spesso è solo prosa.

  4. Non voglio fare il sapientone, ma devo, purtroppo, dirvi che la virgola si può mettere “soltanto”, correttamente, dopo “donna”.
    Il “soggetto” della protasi non può diventare nell’apodosi complemento oggetto.

    Ciao
    Pietro Santo

    • smemorato ha detto:

      La proposizione principale, detta anche indipendente, sta a fondamento di tutto un periodo, senza essere dipendente da nessun’altra anche in caso d’inversione. Continuano a mancarmi le quattro zampe, almeno da quando sono sceso dagli alberi e il pollice m’è divenuto opponibile. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...