che malinconia!


“Non so a voi, ma a me non è mai capitato che qualcuno mi pagasse un conto da 20.000 euro. Ammetto di aver talvolta accettato che mi si offrisse un caffè, alle volte addirittura un pranzo al ristorante. Ma sempre e solo da amici e non senza una disputa per avere il privilegio di pagare il conto. Il caso del sottosegretario Malinconico forse non ha nulla di penalmente rilevante. Anzi sicuramente. Ma è rilevantissimo dal punto di vista politico e morale”.

Massimo Donadi – IDV

“In Giunta mi sono fatto portatore della decisione assunta all’unanimità ieri dalla segreteria politica della Lega Nord. Io come persona ho delle perplessità sull’impianto accusatorio e sulle esigenze cautelari. Poi in aula ognuno voterà secondo coscienza.”

Luca Paolini – Lega Nord

La Lega Nord nel 2009, quando era al governo con il Pdl, era stata determinante nel negare l’autorizzazione a una prima richiesta d’arresto di Nicola Cosentino, coordinatore del Pdl in Campania. Non sono questi i veri costi della politica italiana? Ma quanto ci costano!

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a che malinconia!

  1. pliniosenior ha detto:

    Oggi avresti scritto: “che allegria!” Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Malinconico, si è dimesso o meglio è stato costretto a farlo. La moralità non sta tutta da una parte e l’immoralità dall’altra, ma è più o meno distribuita. La differenza sta tra chi copre l’immoralità e chi la difende mascherando l’operazione dietro la difesa da attacchi, inventati, alla sovranità popolare.

  2. pliniosenior ha detto:

    A Massimo Donadi dell’IDV non è mai capitato – provo a crederci – ma a qualcun altro invece sì. Ricordo la storia di un tecnico che, rivoltosi a una impresa per una fornitura di lamiere dell’importo di 300 mila lire, al momento del ritiro litigò per pagare, ma non ci riuscì. Le lamiere erano particolari, gli servivano con urgenza e non si trovavano presso altri fornitori. Grande imbarazzo, ma soltanto momentaneo. Il tecnico ritirò le lamiere, ma il giorno dopo si recò presso la direzione dell’azienda presso la quale lavorava e prospettò il caso promettendo, di sua spontanea iniziativa, che non avrebbe fatto nulla a favore di quel fornitore. Dopo alcuni mesi quell’impresa tentò di passare all’incasso chiedendo l’assegnazione di un lavoro, ma il tecnico rifiutò e avvertì la direzione. E’ un fatto realmente accaduto.

  3. small ha detto:

    Se sanati, i costi della corruzione sommati all’enorme evasione fiscale di cui soffre il nostro Paese, e a ciò s’aggiungesse quello che ci costa la criminalità mafiosa, l’Italia sarebbe una Nazione dal florido bilancio statale. Ovvio e perciò più doloroso!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...