intranet o internet?


La “cacciata” dei blogger cegliesi da Palazzo di città

Giovedì 19 Gennaio 2012 10:26 Redazione_2
E-mail Stampa PDF

CEGLIE MESSAPICA – Ti trovi a Palazzo di città? Allora niente blog. Si sa che a Ceglie Messapica la cronaca e il dibattito politico passa dal web: è una realtà unica nella provincia di Brindisi, un comune in cui c’è un proliferare di spazi virtuali aperti alla libera opinione, talvolta anche alla dura contestazione se è il caso e alla tempestiva diffusione di notizie. Quelle vere.  Cosa è accaduto nei giorni scorsi? Qualcuno negli uffici comunali ha dato ordine di porre limitazioni alla rete, un po’ come accade negli uffici pubblici di tutta Italia. Altrove sono off limits i social network, come Twitter o Facebook. A Ceglie dai pc installati nell’edificio che ospita l’ente municipale non si può accedere ai diversi blog che animano il dibatto in ogni ambito, incluso quello amministrativo.  Il Comune non è accatastato? I primi a darne notizia sono stati il blog. Depositi di scorie radioattive che hanno suscitato l’interesse dell’Arpa? Ci ha pensato il “Diavoletto”. I parenti degli sposi multati davanti alla chiesa? Se n’è accorto per primo “Tribuna Libera”. Una terrificante sequela di rapine ha minato la sicurezza nel bel paesino solitamente dedito a turismo e gastronomia? Stefano Menga ne ha dato puntualmente informazione, il blogger che non ne “buca” una.

Ieri mattina hanno scoperto, gli amanti dell’opinione in rete, che da Palazzo di città, nell’era Caroli (e soprattutto nell’epoca in cui è al governo e non all’opposizione la parte politica di cui fa parte anche Nicola Ciracì, un ottimo comunicatore che per la campagna elettorale ha scelto Youtube) non è possibile accedere ad alcuni siti e fra questi ci sono le pagine sulle quali è possibile liberamente postare i propri “commenti”.
Leggi l’articolo completo sull’edizione di Senzacolonne oggi in edicola

La blogosfera cegliese è, da tempo, un piccolo fenomeno mediatico. Non è, la mia, un’affermazione autoreferenziale, ma una constatazione obiettiva già colta da molti. Come già accenna il redazionale di “Senzacolonne” che ho qui ripreso, non considero, un attacco alla “blogosfera cegliese”, il provvedimento di chi ha deciso che dal proprio posto di lavoro non si deve accedere ai blog e ai socialnetwork. E’ normale che il datore di lavoro, sia pubblico che privato, decida di limitare l’uso dei computer a mezzo di lavoro tout court. Chi vuole dilettarsi con blog e social network lo può fare agevolmente nel tempo libero. Diverso sarebbe il discorso se i siti interdetti dall’Amministrazione Comunale fossero stati scelti “ad personam”, in tal caso si tratterebbe di un vero e proprio arbitrio; qualora i dipendenti comunali siano tenuti, con informativa scritta o visualizzabile a video, ad usare internet solo per motivi legati alla propria funzione lavorativa, nulla di strano è un diritto del datore di lavoro proprietario dei pc e della relativa connessione al web.

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in blogosfera cegliese, Ceglie Messapica, cegliesi e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a intranet o internet?

  1. pliniosenior ha detto:

    Condivido in pieno. Conosco alcuni dipendenti comunali che non aprivano i blog in ufficio.

  2. smemorato ha detto:

    Leggo di un coordinamento bloglocal messapico autocastrante; tagliarsi le… per far dispetto alla moglie non mi pare intelligente, la battaglia è persa in partenza, io non la capisco.

  3. Pingback: Dalla Piazza alla Rete (andata e ritorno) | Un Paese più… dipende da noi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...