bis


Se n’è andato (dalla politica) esattamente come c’era entrato: rumorosamente, in sostanza strillando, con movenza financo teatrale. Il senso del gesto di Umberto Bossi – dimettersi dalla guida del partito che ha creato, e senza di lui sarà comunque qualcos’altro, ammesso che resista – è però capovolto. Nato come moralizzatore, finisce inesorabilmente moralizzato. Partito epuratore, termina epurato: da se stesso e dal suo terribile, onnipresente clan, … (continua)
***

Io sono italiano, ma l’Italia è mansionata da infami, ladri e barbari; gli enti e gli uffici mi hanno riempito di dolori e io ho affrontato la sorte menandomi all’avventura in quest’aperta campagna pure essendo grande invalido con un infortunio subito per difendere la mia Patria… La Patria! …Andai dal prefetto, non mi volevano ricevere, allora mi buttai a terra e mi coprii della bandiera tricolore e rotolandomi nel corridoio gridavo: – Mamma mia che puzza!, che marciume!, non si resiste …Rifacciamo la costituente, ricostituiamoci in piena regola da italiani, da estirpare i vari ceppi e farne carbone…. Il Maresciallo mi disse: “Così vai in galera” ed io risposi: – Chi se ne frega, più scuro della mezzanotte non puo’ essere quando io sto lottando l’oscurità dell’una e un quarto … Ora siamo nel secolo dei nobili ignoranti, pieni di beni e di vaste comodità usurpate ad un popolo balocco e scemo, ed io mi voglio distinguere innalzando la mia bandiera a lutto, essendo la bella Italia ricaduta nuovamente sotto il regime burocratico… Basta rubare, sarebbe ora di marciare sulla via dell’onore. Per me sarà meglio di ieri“.

Rocco Scotellaro

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in citazione, cultura contadina, politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a bis

  1. Angelo Palma ha detto:

    “Nato come moralizzatore, finisce inesorabilmente moralizzato”. Sarebbe un buon commento, quello della Stampa, se non fosse, a mio avviso, non vero per la prima parte. Bossi recitava la parte del moralizzatore perché è facile svolgere quel ruolo quando si è all’opposizione. La moralità invece si dimostra quando si hanno a portata di mano i soldi non propri e non si toccano. Come lui, ce ne sono altri in Italia.

  2. smemorato ha detto:

    Più che quello di moralizzatore egli svolse, alle origini, il ruolo di difensore dei padroncini nei confronti dei padroni. Poi si perse per strada e imbarcò di tutto compreso il risvolto peggiore della xenofobia italiana.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...