la ghigliottina


Ghigliottina

Ultimamente tira una stana aria di rivolta teorica, travestita addirittura da desiderio di una imminente rivoluzione. L’involuzione del pensiero democratico verso un sempre più incalzante desiderio di ghigliottina o più serenamente di gogna, si avverte quotidianamente. Alcuni media tradizionali come la TV o la Radio con i loro sciatti e ipocriti contenuti e, il non detto di certa stampa pompiera a giorni alterni, hanno determinato un sentore di “guerra civile simulata”, che ha caratterizzato gli ultimi vent’anni di perenne scontro. I toni sempre più accesi e volgari, espressi in un corpo a corpo alimentato dal retrobottega di alcuni capipopolo, che soffiano sul fuoco e spingono in direzione della delegittimazione totale delle Istituzioni democratiche e repubblicane, danno a temere seriamente contraccolpi sulla tenuta democratica dell’Italia.

Ecco che uno strumento capace di incutere terrore anche al più coraggioso degli uomini diventa una moda: la ghigliottina!

La ghigliottina come strumento di giustizia, fu inventata in Inghilterra nel XIII secolo, ma divenne tristemente famosa nel corso della Rivoluzione Francese, quando Robespierre ne fece il vessillo del Regime del Terrore. L’apparecchio era dotato di due montanti verticali, tra i quali scorreva una lama di acciaio tagliata obliqua. Alla base vi era un’asse con una semilunetta nella quale inserire la testa del condannato. Una volta azionato il meccanismo di rilascio della lama, questa cadeva recidendo di netto e, pare senza eccessivo dolore, il collo del giustiziato.

Ora siamo certi di voler ripristinare quello strumento come pareggiatore di conti sospesi o peggio strumento attivo di vendette e rivendicazioni frustrate messe da parte per la stagione del “rinnovamento”? Credo che frenando e raffreddando gli animi si possa ritornare ad un confronto sereno di posizioni. Il prossimo appuntamento delle primarie del centrosinistra non è, a tal proposito, da perdere. Nonostante la sua imperfezione, quella manifestazione parziale di volontà popolare, può servire ad indicare una strada per uscire da questa crisi di valori che in procinto di degenerare senza costrutto.

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Nichi Vendola, politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a la ghigliottina

  1. Pingback: la ghigliottina | cittadinanza attiva | Scoop.it

  2. Giacomo smemorato ha detto:

    Per la ghigliottina c’e’ tempo. Usiamo la gogna per chi vergognosamente ci prende per i fondelli ogni giorno con rapimennti finti e ruberie vere.

  3. Pietro ha detto:

    Caro Smemorato.
    Allora questo post lo chiamiamo “Ghigliottina e Primarie” oppure “Ghigliottina o Primarie”!
    Io avrei una terza soluzione: “Né ghgliottina né primarie”….
    Ce ne fosse uno dei partecipanti a queste primarie che gli avesse dato, una sola volta una, un grosso calcione nei coglioni ai criminali macellai monti eccetera.
    Hanno firmato tutte le leggi più ammazzacristiani possibili, hanno votato le fiducie più strampalate, non si sono cancellato uno solo uno privilegio!
    La ghigliottina è un poco troppo, concordo!
    Non vedo motivo per fargli credere che hanno quel grande seguito che vorrebbero.
    Non vedo perché ai milioni che hanno già sperperato devo aggiungere anche due euro due.
    La ghigliottina è un poco troppo, per ora…
    Ma se mi propongono il famoso montibis
    allora ci vuole soltanto la GHIGLIOTTINA.

    • smemorato ha detto:

      Mi permetto di ricordarti che SEL non siede in parlamento e non appoggia il governo Monti. Aggiungerei, per onestà intellettuale verso noi stessi (militanti e amici di SEL), che Bersani ha accettato la candidatura di Vendola per motivi tatticamente utili a pararsi da Renzi, più che per motivi di coalizione, la quale coalizione non potrà essere espressamente e completamente proposta prima che venga emanata una nuova legge elettorale. Legge elettorale, nuova, che proprio al PD pare non interessare.

      • Pietro ha detto:

        Sono appena rientrato, sto facendo una cosetta simpatica, che poi ti dico.

        SEL non è in discussione e non è in Parlamento.
        Bersani è in discussione perché siede comodamente in Parlamento e ci vuol tornare, appoggia e supporta Monti e tutte le vergogne a favore dei ricchi, dei potenti, dei viziosi amici di berlusca, e contro, ripeto contro poveri, disoccupati, lavoratori e disabili.
        Renzi è spalla di Bersani insieme a Tabacci e a Puppato.
        Non è in discussione nemmeno Vendola, sebbene il suo mi sembri ormai più un tentativo di referendum sulla propria persona che un congresso per stabilire la linea ed i programmi di una formazione di “sinistra”.
        Questi (ed escludo Vendola, per il momento) hanno una sola preoccupazione: conservare caldo il posto al Palazzo, un posto qualunque, anche uno strapuntino, purché sia dentro il Palazzo, al calduccio.
        Hai ragione sulle intenzioni recondite di Bersani, anche se sopra di lui e Renzi e Puppato e Tabacci c’è il vecchio sistema del Partito e dei Partiti: si tratta di una recita a beneficio degli elettori che avessero serie intenzioni di scaricarseli dalle spalle.
        Si fingono così buoni da superare ogni tipo di egoismo, abbiamo qui con noi perfino Tabacci e Vendola, cosa volete di più!!!
        Però non attacca.
        A proposito di ghigliottina: mi giocherei la testa che questi fetentoni, costretti dai numeri, tornerebbero a fare la maggioranza pd-pdl-udc, buttando a mare il bambinello Vendola.

        Per fare la rivoluzione non serve una ghigliottina, basta mandare nel museo delle cose inutili tutti questi signori, basta fare delle liste dove loro signori non ci entrano!
        Ciao
        Pietro

  4. smemorato ha detto:

    Intanto l’organizzazione delle primarie fa acqua, siamo a giovedì (oramai l’ora è quella ed è meglio che vada a dormire) ed ancora non so bene cosa farò domenica per l’organizzazione dei seggi. Il PD sarà geloso verso SEL? Vorrà farci fare figura barbina, facendoci arrivare domenica mattina freschi di barba ed impreparati? Ti informerò tout de suite (tutto di seguito come diceva il Principe!). Buona notte!
    p.s.: sono curioso come una biscia sulla cosetta simpatica…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...