primarie al ballottaggio


Al ballottaggio voterò Bersani!

Efficacia
Renzi – Ha zampate più efficaci, nel chiedere la fine del finanziamento pubblico come sul conflitto di interessi e nelle battute è più veloce. Ma mette troppi messaggi in ogni risposta.
Bersani – La sua forza è nell’essere tranquillizzante e rassicurante, nel non cercare di strafare, nel rispondere alle sfide di Renzi è però troppo lento.

Contenuti
Renzi – Presenta una sinistra nuova, non ideologica e poco demagogica su pensioni, alleanze, F35 e Medio Oriente.
Bersani – La sua ricetta per l’Italia parte dall’inclusione e dalle fasce deboli, sceglie di spostarsi a sinistra, anche in politica estera.

Frase migliore
Renzi – Sul finanziamento alla politica siam partiti da Pericle ma siamo arrivati a Fiorito.
Bersani – Chi evade non ruba allo Stato ma a quello che sta pagando le tasse.

A me pare proprio che non c’è confronto. Renzi è la destra travestita (malamente) da sinistra, fa il furbo ribaltando la verità, ma può incantare solo i parvenu. Bersani, nonostante tutto, è colui che può assicurarci un ritorno alla politica della realtà e a un minimo di giustizia, dopo la macelleria sociale di questo governo di tecnici della disuguaglianza e della falsità.

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Italia, politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

5 risposte a primarie al ballottaggio

  1. Pietro ha detto:

    Caro Smemorato
    oggi si può parlare più liberamente e ti dirò tutto ciò che penso senza timore di ferire la tua sensibilità politica.
    Infatti le primarie del CENTROSINISTRA sono già concluse con la VITTORIA dei vecchi marpioni del PD e la definitiva esclusione di tutti gli altri concorrenti.
    Domenica prossima ci sarà una recita penosa a tutto beneficio dei partecipanti.
    L’assurdità di tutto questo sta nel voler conseguire come premio di consolazione di SEL e di VENDOLA la VITTORIA confermata di BERSANI!
    Certamente non sarà Bersani, come non lo sarebbe stato Renzi, il Presidente Incaricato di formare il nuovo governo.
    No, perché REGIORGIO non lo vuole. Ma non basta!
    Non basta perché non lo vuole un lungo elenco di insoddisfatti e incazzati, che in totale fanno poco più dei venti milioni venti di italiani che disertano le c.d. primarie, e sono:
    -i tarantini e pugliesi che per decreto (Clini l’assassino) continueranno ad essere affumicati ed inquinati dal Siderurgico e moriranno di cancro
    -i no tav che finiranno evacuati dai loro territori o imprigionati
    -studenti e lavoratori tutti della Scuola Pubblica
    -gli esodati postali, bancari, dell’industria e dei servizi
    -i lavoratori scippati della pensione alla vigilia della maturazione (sono più numerosi degli esodati)
    -i giovani disoccupati schizzinosi (Fornero, ministro in pectore anche di Bersani)
    -i giovani precari viziati (Fornero, ministro in pectore di Bersani, dice che non si sanno adattare)
    -tutti gli italiani che ora sono nella più cupa disperazione grazie al manipolo di delinquenti che RUBA AI POVERI, NON SOLO PER DARE AI RICCHI, MA PER CONSERVARE INTATTI I PRIVILEGI DELLA SPORCA CASTA DI CUI ORMAI FANNO IRRIMEDIABILMENTE PARTE
    -le donne tutte, escluse quelle poche che girano intorno e dentro al potere, che sono state le più colpite dai provvedimenti criminali di questi ultimi anni.

    Sarei felicissimo di sbagliarmi e di essere costretto a chiedere scusa non solo ai suddetti, ma sopratutto a te.

    • Giacomo smemorato ha detto:

      Vedi Pietro, non devi chiedere scusa a nessuno, men che meno a me. Bersani ha scelto di fare le primarie insieme a Vendola per due motivi. Uno tattico per contrastare il nemico interno Renzi che in una consultazione del solo PD poteva vincere. Uno strategico, costruire una prima alleanza propedeutica ad una successiva per un governo del Paese. Pur consapevole di tutto ciò, ed anche in presenza di un impegno da sottoscrivere veramente socialdemocratico com’è quello di Italia Bene Comune…, continua

      • Giacomo smemorato ha detto:

        Continua…
        Bene ha fatto Vendola ad accettare quella che si é verificata essere un’ottima occasione di marketing politico nei confronti di un elettorato di sinistra talmente allo sbando dal seguire massicciamente un Renzi dalle posizioni destrorse che superano Casini. Ecco perché appoggio Bersani al ballottaggio: per sbarrare la strada a Renzi il rottamatore non di Bersani, ma dell’intera sinistra. Tutto il resto viene di conseguena. Buona notte!

  2. Pingback: alle primarie voto Bersani « Lo smemorato di Collegno

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...