Alcune misure per garantire un’opposizione vera


arancione-mani

di Giulietto Chiesa – Presidente di Alternativa-Laboratorio Politico

Occorre dire con molta chiarezza che l’Assemblea del teatro Quirino di “Cambiare si può” ha aperto più problemi di quanti ne abbia risolti. Il processo verso una lista in grado di partecipare alle elezioni politiche del 2013, per fortuna (è il caso di dire) continua. Ma si sono palesate contraddizioni e divisioni profonde, sostanziali, tra le diverse componenti che hanno promosso e sostenuto fino ad ora “Cambiare si può” , e che minacciano di compromettere le fasi successive.

A meno che non ci si affretti a porre rimedio nei giorni che restano prima della fine dell’anno.

Tra queste misure urgenti noi riteniamo indispensabile la creazione, da subito, di un Comitato di Garanti che affronti la gestione delle procedure democratiche di creazione della lista dei candidati. Ci si doveva pensare da subito e un tale passaggio doveva essere effettuato con una votazione formale nell’Assemblea del Quirino. È stato un grave errore non averlo fatto. Si ponga rimedio ora con una rapida consultazione tra i capifila e la si sottoponga al vaglio degl’iscritti firmatari dell’appello, cioè “i diecimila”.

Senza questo passo è inevitabile prevedere una serie di assemblee territoriali che si svolgeranno senza regole, senza controlli, nel più grande disordine e con la violazione delle più elementari norme di rispetto reciproco e di comportamento. Chiunque comprende che, in quelle condizioni, verrà messa a repentaglio la stessa possibilità di affrontare la raccolta delle firme per la presentazione delle liste elettorali. Le convulse e non chiare votazioni finali dell’Assemblea del Quirino, svoltesi nella più grande confusione, hanno lasciato aperti troppi varchi all’arbitrio e al caso. > clicca per leggere l’intero articolo

Occorrono sempre regole, per garantire la democrazia, anche se il tempo è obiettivamente (e non a caso) poco, occorre assolutamente darsi delle regole, in particolare sulla proposta di nomi per la lista elettorale che dovranno essere assolutamente sottoposti all’approvazione dei “diecimila”. Ignorare questa esigenza primaria sarà causa di fallimento, morte nella culla, del movimento perchè pregiudicherà la raccolta delle firme per le candidature. Se si vuole vincere è indispensabile riconoscere la diversità. Negarla implica la sconfitta. Cerchiamo di non farci del male.

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Italia, politica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Alcune misure per garantire un’opposizione vera

  1. pietro ha detto:

    Questo contributo è più che necessario. Forse avrebbe dovuto arrivare prima… Comunque non è tardissimo.
    Rendiamo tempestivi i suggerimenti e le raccomandazioni di Chiesa.

  2. smemorato ha detto:

    Purtroppo la casta oltre a non cambiare la legge elettorale, ha ristretto i tempi per impedire un libero ed ordinato sviluppo dei soggetti politici nuovi o non presenti in Parlamento. Intanto il berlusca non si è ancora reso conto che deve fare le valige per Hammamet, il pescecane Monti gli rode il terreno sotto i piedi. I magistrati continuano a scappare (loro non salgono) verso la politica: che Paese di merda!

    • pietro ha detto:

      Io dico forte che è meglio avere magistrati antimafia in Parlamento piuttosto che mafiosi e leccaculo del potere, o meno che mai, come ce ne sono stati, magistrati leccaculo del puttaniere!!!

      • smemorato ha detto:

        Per una volta non siamo d’accordo, ma solo sulla prima che hai detto 😉

      • pietro ha detto:

        Non sono stato chiaro, forse.
        Ho scritto
        1-meglio avere magistrati antimafia in Parlamento
        2-piuttosto che mafiosi e leccaculo del potere,
        3-o meno che mai, come ce ne sono stati, magistrati leccaculo del puttaniere.

        La prima che non ti piace è forse la n. 1 ?

  3. Pingback: la situazione politica « Lo smemorato di Collegno

  4. smemorato ha detto:

    Ho scritto male, ciò che voglio dire è che in linea di principio non sono d’accordo sul fatto che validi magistrati abbandonino il loro lavoro per la politica; ciò premesso: in Parlamento ci sta meglio un magistrato che un mafioso.

    • pietro ha detto:

      Sono d’accordo anche sulla prima che hai scritto tu: purtroppo sono costretti a correre a rinforzare la presenza dei rari onesti.
      Anche Santa Madre Chiesa ci ha consegnati mani e piedi nelle “sante” grinfie dei poteri forti e, forse, della massoneria.
      O ci stanno già i massoni nell’Osservatore Romano”.
      Rispondete! Che faccia avete?

      • smemorato ha detto:

        Si l’endorsement (come si usa dire ora come se il termione italiano sostegno fosse da meno) a Monti da parte de l’Osservatore Romano è qualcosa di scandaloso, ma quando la finirà uno Stato Estero a ficcare il naso nelle nostre faccende interne? Non sarà per solidarietà verso un’Europa eccessivamente impicciona delle nostre faccende? Tornando al termine endorsement è curioso il fatto che potrebbe essere tradotto come “girata” analogamente a quello che si fa con un assegno o una polizza di carico marittima o peggio con una cambiale…

  5. pietro ha detto:

    Stavi forse pensando all’IMU ed alle scuole clericali ed a tutti gli altri porci regali che lo Stato Italiano fa alla Chiesa coi soldi nostri?

    • smemorato ha detto:

      Certamente. La distruzione della scuola pubblica è il più grande delitto in cui ha insistito anche il governo dell’agendaro. Se si tornasse a governare, come sinistra, si dovrà intervenire pesantemente a favore di scuola pubblica e sanità altrimenti, saremo in balia di Stati più evoluti e più organizzati, cedendo ulteriore sovranità, andando oltre all’arretramento culturale spaventoso che già ha appannato gli occhi a favore dei puttanieri che si ripresentano in TV ad ogni piè sospinto e senza vergogna.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...