alleanza dal basso


Come sappiamo il sistema normativo elettorale vigente contine una soglia di sbarramento esplicita. La Legge elettorale italiana del 2005, che reintroducendo il sistema elettorale proporzionale dopo 12 anni, cioè dopo la Legge Mattarella che aveva introdotto nel 1993 un sistema misto, contempla per l’elezione della Camera tre diverse soglie di sbarramento: al 4% per i partiti non coalizzati, al 2% per i partiti coalizzati, al 10% per le coalizioni, mentre al Senato le soglie sono raddoppiate, 8% per i partiti non coalizzati, 4% per i partiti coalizzati e 20% per le coalizioni).
Considerando che molti , per non dire tutti, punti di programma di Sel sono comuni al movimento RIVOLUZIONE CIVILE di Ingroia, una forma di voto disgiunto tra Camera e Senato, da parte dei simpatizzanti di Rivoluzione Civile, potrebbe essere la soluzione migliore per conseguire la possibilità di costituire un governo certo, stabile e di centro sinistra. Questo accordo di alleanza dal basso, garantito cioè dall’intelligenza in cabina elettorale, permetterebbe la visibilità del movimento RIVOLUZIONE CIVILE alla Camera e darebbe maggior “forza” al Senato a Sel che recupererebbe voti praticamente persi in partenza per la impossibilità di superare la soglia di sbarramento dell’8%.
Tutto ciò renderebbe inutile l’appoggio di Monti e si avrebbe un vero governo di centro sinistra. Forza Compagni!

rivoluzione civileIniziativa sel

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Nichi Vendola, politica e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a alleanza dal basso

  1. smemorato ha detto:

    A quanto mi è dato sapere, sono parecchi a ragionare come me ad esempio Basilio Rizzo Presidente del Consiglio comunale di Milano la pensa così! Mentre Moni Ovadia non si fida comunque del centrosinistra, vorrebbe un impegno chiaro da quest’ultimo a rinunciare all’inciucio Monti. Ma a Bersani che si caca sotto e continua a perdere voti per la sua coalizione giorno dopo giorno non si può chiedere altro che smacchiare Leopardi e Gattopardi: ho come l’impressione che non gli interessi affatto andare al governo, altrimenti metterebbe la museruola a Franceschini e bastonerebbe Renzi!

  2. smemorato ha detto:

    Chi si commenta da se, fa per tre!

    Ho letto il volantino del m5s che presenta lo Tsunami Tour (già dal titolo…) tante belle intenzioni tutte largamente irrealizzabili senza danni. Del problema dei problemi italiani il lavoro (salvo il punto in cui si inventa l’indennità di disoccupazione che già De Gaspari mise in atto, Grillo la chiama pomposamente reddito di cittadinanza) non si parla che indirettamente al punto 13 in cui si anelano immediati aiuti alla piccola e media impresa secondo il fantomatico modello francese: un colpo al cerchio leghista e uno alla botte centrosinistra (amante di Hollande secondo Grillo). Ammazete oh!

  3. pietro ha detto:

    Se in politica seguissero il “Santo” esempio del Pontefice, Benedetto XVI, vedresti profilarsi veramente un mondo nuovo!
    Posso iscrivere nell’elenco dei grandi papi, al secondo posto dopo Celestino V, anche Benedetto XVI.
    Oggi è un giorno importante per la Chiesa e per il mondo, forse anche per l’Italia.

  4. Pingback: Se in politica seguissero il “Santo” esempio del Pontefice | Un Paese più… dipende da noi!

  5. pietro ha detto:

    I CITTADINI che vogliono fare domande e dare suggerimenti per la RIVOLUZIONE CIVILE possono incontrare Antonio Ingroia questo Giovedi 14 febbraio alle ore 11
    nel salone dell’Hotel Internazionale a Brindisi.
    Antonio Ingroia sarà lieto di poter ricevere suggerimenti e spunti per una RIVOLUZIONE CIVILE dagli elettori della provincia di Brindisi.
    Accorriamo numerosi a Brindisi giovedi alle 11 per essere ascoltati dal nostro candidato Antonio Ingroia.
    La RIVOLUZIONE CIVILE si fa con i suggerimenti di tutti noi!

  6. smemorato ha detto:

    DICHIARAZIONE DI VOTO: alla camera – Rivoluzione Civile; al Senato S.E.L.!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...