CEGLIE, VITTORIA D’ORO NEL DERBY BRINDISINO


PALLA A DUE CEGLIE INVICTA
Nuovo week end ancora una volta copioso di emozioni per il numeroso pubblico del Palasport 2006 di Ceglie Messapica che, nella domenica cestistica appena trascorsa è stato nuovamente testimone dell’ennesima vittoria del team di coach Massimo Cafarella rimasta in dubbio fino al 39′ minuto di gioco.
Sul parquet messapico ecco un team che alla vigilia risultava molto ostico da affrontare visti anche gli innesti di primissima qualità inseriti dalla dirigenza brindisina durante il mercato di riparazione con i temibili Malamov e Cucinelli aventi entrambi delle esperienze in DNB nei propri curricula.
Il team ospite guidato da coach Della Corte nonostante stesse trascorrendo un periodo non proprio felice con le due sconfitte patite rispettivamente contro il Bari Bk College e la Castellano UDAS Cerignola, arriva a Ceglie con la consapevolezza di poter trovare un risultato importante sfruttando magari l’esperienza dei numerosi giocatori d’esperienza presenti nel proprio roster.
Il match parte come pronosticato con i due teams che dopo la palla a due si studiano per parecchi minuti sbagliando non pochi possessi e concedendo ai due attacchi ghiotte occasioni concretizzate prevalentemente da Motta e Faggiano per i locali e Cristofaro e Malamov per gli ospiti con il punteggio fermo sul 16-13 al termine del primo quarto.
Riprende il match e i ritmi di gioco inevitabilmente iniziano a salire con Lescot che come prima mossa manda a segno dai 6,75 una tripla che fa esultare in un’esultanza collettiva ma composta il pubblico locale che dopo le numerose incursioni siglate dall’inventiva di Rubino e la freddezza sotto canestro di Faggiano assiste alle prime realizzazioni di Cucinelli che entra in partita con colpevole ritardo dopo un primo quarto all’insegna dell’errore.
La reazione guidata dai brindisini in casacca blu tuttavia non placa la grinta dei messapici che chiudono in avanti anche il secondo periodo 21-19 con il punteggio sempre in favore dei gialloblu (37-32).
La ripresa dopo la pausa lunga vede lo spannung del match con la percentuale di tiro delle due squadre che si alza notevolmente favorendo lo spettacolo e facendo infiammare il caloroso pubblico cegliese che in molti casi ha contestato le decisioni del duo arbitrale che oggettivamente erano in molti casi discutibili.
Terzo periodo dunque con un Faggiano scatenato che indubbiamente a fine gara avrà meritato il titolo di MVP del match con delle realizzazioni importantissime in momenti topici della gara con Curri sempre freddo dalla lunga distanza a scongiurare gli improvvisi approcci offensivi dei brindisini intenti a ribaltare il risultato.
Termina ancora in favore dei locali il penultimo quarto (26-25), con appena 6 punti di ritardo da colmare per gli ospiti e dieci minuti a disposizione per tentare l’impresa.
Riprende il gioco con la tensione che cresce con il trascorrere del tempo: in due possessi i ragazzi di coach Della Corte gelano il Palasport 2006 mettendo a segno due triple consecutive con capitan Cristofaro e Cucinelli; la risposta immediata arriva dalle mani del numero 8 Alessio Curri, cecchino infallibile da tre punti che riporta in vantaggio i suoi facendo “esplodere” il palasport messapico.
Il quintetto di Malamov e compagni tuttavia non si perde d’animo e continua a sperare nella remuntada tentando ancora dalla lunga distanza con Cristofaro e sfruttando le penetrazioni dello stesso Malamov.
Torna in vantaggio l’Invicta con i gialloblu che a quattro minuti dal termine si affidano alle incursioni di Faggiano in area brindisina e agli scarichi fuori area su Curri e Rubino che proprio nel momento migliore degli ospiti piazzano due triple preziosissime utili a confezionare una vittoria quasi certa ad appena quaranta secondi dal termine con gli uomini di coach Della Corte costretti al fallo sistematico e mandando conseguentemente in lunetta Motta e gli stessi Curri e Rubino che non sbagliano.
Termina fra gli applausi generali una partita lottata fino all’ultimo da entrambe le squadre con i gialloblu che confezionano il quarto successo consecutivo utile a lanciare il team messapico verso lo sprint finale che li vedrà impegnati dopo la sosta pasquale in quattro gare fondamentali utili per preservare il secondo posto in classifica dalle inseguitrici Cerignola e Ruvo che vincono facile rispettivamente con Trani e Terlizzi mantenendo la pressione sui gialloblu che presto affronteranno proprio la Castellano UDAS Cerignola in un match che riserverà indubbiamente un nuovo spettacolo come quello già vissuto nel match dell’andata.
Approfittiamo inoltre per augurare a tutti i tifosi gialloblu e non solo di trascorrere una serena e felice Pasqua.

A.D. BASKET CEGLIE 83-78 INVICTA BRINDISI
Parziali: 16-13/ 21-19/ 26-25/ 20-21

Tabellino A.D. Basket Ceglie
Nannavecchia (N.E.), Curri (13), Laneve M. (1), Laneve V. (N.E.), Rubino (9), Motta [CAP.] (20), Sinisi (N.E.), Romanelli (N.E.), Faggiano (21), Lescot (19).
All.: Cafarella M. – Vice: —

Tabellino Invicta Brindisi:
Botrugno (5), Castellitto (4), Malamov (22), Cristofaro [CAP.] (11), Lacandela (6), Leo (2), Rizzo (2), Piliego (3), Cucinelli (23), Bagordo (0).
All.: Della Corte P. – Vice: —

Vitantonio Giordano
Ufficio Stampa A.D. Basket Ceglie

A.D. BASKET CEGLIE

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Brindisi, Ceglie Messapica, sport e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...