Anònimo


Amore-anonimo

s. m. Persona, autore che cela il proprio nome: su questo il nostro a. fa una osservazione che noi ripeteremo (Manzoni); oppure autore di un’opera anonima, autore ignoto di un’opera letteraria o figurativa: quadro, dipinto, gruppo, sonetto, poema di anonimo; come nome proprio, ha indicato talora un autore sconosciuto ma con una sua chiara individualità: l’A. fiorentino, uno dei commentatori trecenteschi della «Divina Commedia». Anche, anonimia: serbare l’a., conservare l’a., non farsi riconoscere, tacere il proprio nome.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Svariate fonti parlano della sua presunta omosessualità, poiché come è noto “tutti sono anonimi col culo degli altri”. In realtà pare che non si trattasse di sodomia, ma di generose opportunità che gli venivano spesso offerte perché usufruisse dell’altrui deretano.

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Ceglie Messapica e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Anònimo

  1. Pietro ha detto:

    Quando uno ha due cuori come un certo smemorato chi lo legge o lo ascolta deve capire con quale dei due relazionarsi: sicuramente sei passato da Ceglie di recente.
    Ho volutamente ignorato l’argomento in Patria perché in Patria il mio parere non interessa a nessuno, nessuno dico almeno uno. Qui mi trovo a mio agio e secondo l’opportunità firmo con nome e cognome o solo col nome o con un nomignolo o da anonimo tanto chi mi ama mi capisce!
    Allora chiedi: a che serve un blog? Dite tutti che non è un giornale: nulla di più falso.
    Nel nostro paesello abbiamo blog-giornali dichiaratamente di partito e altri di corrente di partito ed altri di amici di partito e perfino di larghe intese di partiti, di veramente indipendenti nemmeno la metà delle dita di una mano. Alcuni sono bacheche personali di esponenti di partito, questi si anonimi, perché è meglio non si sappia, sai la faccia del blogger…. Come dicevamo. queste bacheche sono piene di pubblicità (santa pubblicità!), perciò attenti agli accessi, se non fanno perdere amici, anhe gli anonimi sono benvenuti, se no li cancelliamo!
    E tu vuoi denunciare che nel paesello c’è un imprenditore che non paga i dipendenti? Per la tua incolumità credi di poterlo fare in anonimo e loro ti cancellano.
    Tu credi che nel blog puoi denunciare un torto subito da un Ente Pubblico o da un privato? Se il blogger teme anche soltanto una sgridata dagli amici che contano ti cancella.
    Ma il blog non è un forum per pubbliche denunce, ti dicono, il blog è un luogo di incontro, di discussione, tutti possiamo dire senza paura quello che pensiamo, firmandoci, aggiungendo che l’anonimato appartiene ai vili, mezzi uomini, bugiardi, dicono certi blogger: non sono d’accordo.
    IO SONO STRABICO DALL’OCCHIO SINISTRO e me lo sento ripetere come un insulto fin da bambino, quando ancora non andavo alle elementari, la mamma ne soffriva, ma io non ci facevo caso. Credevano di ferirmi lanciandomi come una pietra l’epiteto “uecchj fas”: a volte non mi firmo per non dargli l’opportunità di fare figure da stronzi ai vari frequentatori di questi luoghi di democrazia. Non per paura. Non mi fanno paura questi padroni delle miserie dei nostri tempi.

  2. smemorato ha detto:

    Sono passato da Ceglie Virtuale, ma ho preferito partecipare a modo mio, standomene a casa. L’argomento è stantio e lo affrontai ai tempi del vecchio blog fallito al 100 per cento tranne nell’aver indicato a qualcuno una strada di partecipazione. Non ripeto gli argomenti di “uecchj fas” che oramai condivido quasi per assioma. Sono portatore sano di testone e da piccolo chi mi ingiuriava “capagross” un po’ mi feriva, poi decisi di andarne fiero illudendomi che fosse tutto cervello in più. La cosa che più mi fa ridere è che chiunque può inventarsi una mail e un nome e cognome per partecipare alle discussioni facendo finta di non essere anonimo anzi addirittura surrogare un nomen. Quindi stiamo parlando di fumo. Chi vuol bloggare blogghi, altrimenti amen, il blog non è una medicina ordinata dal dottore. Buona domenica!

  3. Pietro ha detto:

    Mi rende felice scoprire che anche tu, come me, hai qualcosa che gli altri non hanno!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...