anni 80 al Museo Nazionale di Egnatia


Brinsisi via Cappuccini

 

(…)

Cos’è che separa
Gli dei dagli uomini?
Davanti a quelli
Molte onde passano.
Un fiume eterno;
Noi l’onda inalza
Noi l’onda inghiotte,
E giù scendiamo al fondo.

Un breve anello
Chiude la vita nostra;
Molte generazioni
Via si susseguono,
E col loro durare
Fan catena infinita.

Grenzen der Menschheit – Limiti dell’umanità di Johann Wolfgang von Goethe

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in Brindisi, cinema, poesia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...