muri a secco tutelati e deturpati


Ceglie Messapica: ancora muri a secco distrutti e strade abusive in campagna

A distanza di pochi giorni da analogo intervento, e nella stessa zona rurale, i carabinieri Forestali della Stazione di Ceglie Messapica sono intervenuti, in contrada Palagogna nell’ agro della cittadina collinare, a porre sotto sequestro preventivo, di iniziativa, quattro segmenti di strade poderali, realizzati nella stessa proprietà, utilizzando per la massicciata il materiale lapideo riveniente dalla distruzione di muretti a secco circostanti, con frantumazione della pietra ottenuta con mezzi d’ opera dell’azienda.

Anche in questo caso, infatti, si tratta di un’azienda agricola, ricadente in zona tutelata “Paesaggi rurali” dal vincolo paesaggistico, per cui i lavori sono stati realizzati senza alcun titolo edilizio, e tanto meno di autorizzazione prevista dal “Codice dei Beni culturali e del paesaggio” e dal Piano Paesaggistico Territoriale Regionale. A questa zona di rilevante valore, dunque, sono stati, con i lavori abusivi, apportate rilevanti trasformazioni.

Come si vede, la sensibilità per la salvaguardia del territorio ed il vincolo paesaggistico sono sotto scacco per meri interessi di tipo privato, si spera che la tutela da parte delle forze dell’ordine sia sempre vigile come in questo caso.

Informazioni su smemorato

senza nulla a pretendere
Questa voce è stata pubblicata in ambiente, Ceglie Messapica. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...